La memoria non dimentica

“Non mi ricordo bene che anno era, ma c’era la guerra. Era estate, ed io, assieme a mia mamma e mia sorella, andammo nella casa in campagna. Là, nella casa, c’erano altre persone, amici e parenti nostri. Un giorno vediamo arrivare degli uomini, erano vestiti di verde, ma si erano tolti le stelline dalle spalle: non si volevano mica far riconoscere. I tedeschi son furbi. Mamma ci ha fatto nascondere in cantina e ci ha raccomandato di non far nessun rumore, per nessuna ragione al mondo. Non potevamo neanche tossire. Però, questi tedeschi avevano sete, volevano bere, quindi vennero giù in cantina, dove tenevamo il vino. E allora “fuggi fuggi”, ci siam dovute muovere da quel nascondiglio. Eravamo dietro una botta di vino, e ci avrebbero trovato sicuro. Non so ancora come, ma in un modo o nell’altro, siam riuscite ad uscire da lì, e ci siam nascoste sopra un albero, io e mia sorella. Ormai era buio. Ho sentito degli spari: avevano ucciso il cagnolino. Non ho mai avuto così tanta paura. Ero stesa su un albero con le braccia a mo’ di rassegna. Volevo morire. Avevo troppa paura. Quando i tedeschi si addormentarono, abbiamo preso coraggio e siamo scese dall’albero. Ci siamo dirette verso il paese, passando per i campi di grano, cercando di non farci vedere e di lasciare meno tracce possibili. Arrivammo finalmente in paese. La prima cosa che facemmo fu quella di andar dal sindaco, a denunciare l’accaduto. Ma lui non poté farci niente”.

Ilde, 96 anni portati divinamente. La memoria non è più quella di una volta, ma ci sono fatti che ti segnano e che ti porterai dietro per sempre. Sono i momenti segnati dalle emozioni, qualunque esse siano. Sono momenti che ti hanno resa ciò che sei ora. Sono momenti che in realtà vorresti dimenticare, anzi, che non vorresti aver vissuto affatto. Ma non si può scegliere cosa vivere e cosa no. Si può solo scegliere come viverli, come affrontarli.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: